Allarme casa obsoleto è tempo di cambiare

I sistemi di allarme sono come qualsiasi altro apparecchio o apparecchiatura che utilizzi a casa o in azienda. Dopo un po’, diventano obsoleti e necessitano di un aggiornamento. C’è un motivo per cui nessuno porta più cerca persone? Ricordate il Teledrin!; La tecnologia è avanzata e lo stesso principio vale per i sistemi di allarme. Ecco alcuni segni che indicano che è ora di aggiornare il tuo sistema di allarme.

Il tuo sistema d’allarme…

  • Molte cose sono cambiate dal 2006. Nell’ultimo decennio, ci sono stati così tanti progressi tecnologici che la maggior parte dei vecchi sistemi di allarme non sono nemmeno riconoscibili dai moderni standard di sicurezza. Se il tuo sistema di allarme ha più di 15 anni, è sicuramente il momento di aggiornarlo.
  • Se il tuo sistema di allarme ha 7 anni o più, potresti prendere in considerazione l’aggiornamento. Nuove funzionalità vengono create ogni anno. Saresti sorpreso di ciò che è disponibile ora che non era quando hai acquistato il tuo sistema.

Se si dispone di un sistema di allarme cablato

Per la maggior parte delle proprietà residenziali e delle piccole imprese, se si dispone di un sistema di allarme cablato, potrebbe essere il momento di eseguire l’aggiornamento. I sistemi di allarme cablati possono essere compromessi con l’età. Nel tempo, i cavi possono rompersi, piegarsi o scollegarsi, il che influirà sulla funzionalità del sistema.

Passando a un sistema di allarme wireless, non dovrai preoccuparti dell’invecchiamento dei cavi. Se disponi di un sistema di allarme cablato, è possibile che tu non debba sostituire del tutto il sistema. Molti sistemi possono essere trasferiti in un sistema wireless o funzionare come un ibrido cablato/wireless. I sistemi ibridi aggiungono un ulteriore livello di protezione contro le violazioni della sicurezza.

Se il tuo pannello di controllo wireless utilizza 3G/2G

I sistemi di allarme wireless comunicano utilizzando le frequenze radio come un telefono cellulare. Anche come un telefono cellulare, il tuo sistema di allarme wireless può diventare obsoleto. Non useresti ancora un telefono che funziona su una rete 2G, quindi perché dovresti mantenere un sistema di allarme che lo fa?

I vecchi sistemi wireless che utilizzano i comunicatori 3G non possono integrarsi con i dispositivi moderni. Inoltre, tutte le reti cellulari stanno eliminando del tutto il 3G, il che significa che il tuo sistema di allarme potrebbe non funzionare affatto. L’aggiornamento a un sistema di allarme wireless compatibile con 4G o anche 5G consentirà la connettività a più dispositivi e garantirà un funzionamento più fluido anche in futuro.

Fortunatamente, aggiornare il tuo sistema di allarme wireless 2G non significa sempre installare un sistema nuovo di zecca. Molti sistemi possono essere aggiornati semplicemente sostituendo il comunicatore. Consultaci per scoprire le opzioni disponibili.

Monitoraggio allarmi a distanza

I sistemi moderni possono persino inviare avvisi ai dispositivi mobili. Se il tuo sistema di allarme viene attivato, riceverai un avviso inviato direttamente al tuo dispositivo mobile sotto forma di SMS, e-mail o notifica push. Anche se sei dall’altra parte del mondo, sarai in grado di reagire in caso di emergenza e con la video verifica potrai valutare se contattare le forze di polizia in un click!. Non c’è motivo di continuare a fare affidamento sui vicini di casa o qualcuno per sentire la tua sirena che …Forse ti avviserà!

Se hai “solo un sistema di allarme”

Se hai solo un sistema di allarme che protegge la tua proprietà, dovresti pensare di fare alcuni aggiornamenti.
I sistemi di allarme moderni possono essere integrati con dispositivi intelligenti:

  • Telecamere di sicurezza
  • Sistemi di controllo accesso videocitofoni connessi in rete
  • Sensori con camera integrata per una video verifica istantanea

Tutti dispositivi di sicurezza a cui puoi accedere anche da remoto dai dispositivi mobili. In questo modo, puoi visualizzare i feed della telecamera, utilizzare il tuo sistema di interfono e gestire il controllo degli accessi da qualsiasi parte del mondo.

Aggiornamenti del sistema di allarme VIZATRONIX

Se pensi che potrebbe essere il momento di aggiornare il tuo sistema di allarme, contattaci. Possiamo discutere le tue opzioni e apportare tutti i miglioramenti necessari. Una volta che il tuo sistema è stato aggiornato agli standard moderni, offriamo anche servizi professionali di monitoraggio degli allarmi per una protezione senza pari. Il nostro obiettivo è darti la massima tranquillità sapendo che la tua proprietà e tutto ciò che contiene è al sicuro in ogni momento. Contattaci per qualsiasi domanda o per un preventivo gratuito e senza impegno oggi.

Compila il modulo di richiesta

Contact Form
* indicates required field
La tua email
Inserisci la tua richiesta max 200 caratteri

Come cambiare la password d’accesso al cloud app iRisco di Risco™

Modifica password di accesso al cloud RISCO mediante l’app iRisco

Per molti superfluo o addirittura banale, altri per pigrizia non hanno mai aperto il manuale dell’app o tal volta utenti che hanno poca dimestichezza informatica, sempre più spesso ci capita di fornire assistenza telefonica su come modificare la password di accesso.

La procedura è tuttavia semplice, e descriviamo in pochi semplici passi come fare:
1)Apri il browser del tuo PC/MAC, alla pagina d’accesso su https/:www.riscocloud.com, in alto a destra scegliere la lingua per il sito, poi eseguire l’accesso (LOGIN) inserendo le proprie credenziali, il passo successivo è la richiesta del PIN (lo stesso codice usato per inserire/disinserire il sistema)
2) Dal menù di sinistra scegli l’utente che vuoi modificare, click sul nome per aprire il pannello con i dettagli.
3) Al centro trovi un pulsante CAMBIO PASSWORD evidenziato, digita negli appositi campi le informazioni richieste:
PASSWORD ATTUALE:
NUOVA PASSWORD

Guarda il video

N.B. La password deve rispettare i criteri di sicurezza, quindi almeno 8 caratteri, lettere maiuscole e minuscole, almeno un numero e caratteri speciali (es. @,#,€ cc. ecc.)