IMPORTANTE NOVITÀ RISCO CLOUD


Avviso – Per i clienti che hanno installato un sistema d’allarme RISCO, che è connesso al CLOUD Internet tramite le APP per smartphone iPhone / Android, usato per inserire e disinserire gli allarmi, la domotica e la video verificca.

Dall’inizio del 2021 RISCO ha implementato il pagamento di una tariffa, per l’utilizzo delle funzionalità offerte dal cloud.

Il sistema d’allarme  installato, includeva l’accesso al servizio RISCO Cloud tramite la connessione internet dei clienti e l’app RISCO per smartphone. L’accesso al servizio cloud fornito da RISCO al momento dell’installazione era gratuito sia per l’azienda installatrice che per l’utente finale.

RISCO Cloud è composto da un ampio insieme di Servizi che includono la tua App per smartphone e l’opzione di una soluzione video basata su Cloud, Smart Home e, di nuova disponibilità, la tastiera touchscreen RisControl e il Video Doorbell (prossima disponibilità).

Tutto questo ha richiesto significativi investimenti nello sviluppo del software e nell’infrastruttura per assicurare stabilità e sicurezza dei dati gestiti attraverso Microsoft Azure. Inoltre, ciò ha permesso al tuo installatore di poter da remoto fare delle attività di manutenzione sulla tua centrale, senza che fosse necessario un intervento in loco con i relativi costi.

A differenza del passato in cui la maggior parte delle applicazioni erano gratuite, oggi
i fornitori di servizi online hanno realizzato che ciò ha avuto un effetto negativo sulla qualità dei loro prodotti. Quindi anche servizi relativi a Musica, Media (Notizie, Streaming, TV) così come quelli professionali sono diventati Servizi a pagamento oppure includono pubblicità. Data la natura del Servizio offerto dai Sistemi di Sicurezza RISCO, non possiamo includere alcun tipo di pubblicità di terze parti.

Nel corso del 2020 RISCO ha annunciato che presto sarebbe stato applicato un costo all’azienda installatrice e al successivo utente finale per la continuazione del servizio RISCO Cloud. Questo costo è stato già implementato dall’inizio del 2021 per tutti i clienti RISCO e nello specifico per i clienti ITALIA da GIUGNO 2021.

Il cloud è indispensabile?

NO, …Se si rinuncia alla video verifica, allo smart home, al backup degli eventi e alla gestione da app/web

N.B.: ciò non influisce sul funzionamento dei sistemi di allarme tramite il controllo via SMS, la tastiera o i telecomandi.
I sistemi di allarme continueranno a funzionare normalmente dalla tastiera, via SMS o dai telecomandi e ciò non influisce sulle centrali che dispongono di dispositivi di comunicazione con le stazioni di monitoraggio esterne (metronotte ecc.) o la chiamata della polizia (per i clienti autorizzati: cariche istituizonali esposti a rischio). Questa procedura rimane invariata.

Il costo annuale per i clienti per continuare ad avere accesso a RISCO Cloud può essere pagato direttamente a noi (l’installatore vizatronix) o a RISCO. I clienti che non avranno pagato il loro costo annuale di RISCO Cloud saranno automaticamente disconnessi dal cloud e non potranno più usare l’applicazione iRISCO o FreeControl RISCO fino a quando non avranno regolarizzato la posizione.

RISCO, infine, si metterà quindi in contatto direttamente per discutere il pagamento prima di disattivare l’accesso a RISCO Cloud. Sottolineamo che per quest’ultima azione di RISCO non abbiamo alcun controllo su quando RISCO contatterà, se lo contatterà o sul periodo di tempo prima che l’accesso a RISCO Cloud venga perso, quindi è vantaggioso che i clienti paghino il costo direttamente a noi installatori.

Sottolineamo che il costo annuale del nuovo servizio RISCO Cloud è fuori dal nostro controllo, sino ad oggi abbiamo fatto del nostro meglio per ritardare e ridurre al minimo il disagio per i nostri clienti e speriamo che comprendiate.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o chiarimenti, contatta il nostro team saremo lieti di essere a tua disposizione.
Usa il modulo sottostante per essere ricontattato in modo rapido e gratuito.

* *campi obbligatori